Usare Google Keep con un’estensione di Chrome

di Alessandro Bombardieri Commenta

Google Keep Extension è un’estensione non ufficiale che porta il supporto per Google Keep nel browser Google Chrome, circa un mese dopo il debutto della nuova app di note realizzata da Google.


Google Keep Extension per funzionare sfrutta una funzione sperimentale di Google Chrome, che va attivata prima di poter utilizzare l’estensione in questione. Questa estensione lancia un piccolo pannello che rimane in primo piano sopra alle pagine web; è possibile aggiungere delle note, visualizzare le note aggiunte in precedenza ed eliminarle. È anche possibile modificare la visualizzazione dell’estensione, scegliendo una finestra di pop-up o una nuova scheda invece del pannello.

Prima di iniziare ad usare Google Keep Extension entrate nelle opzioni dell’estensione e seguite il link che punta a chrome://flags ed abilitate la voce Enable Panels Mac, Windows, Linux, Chrome OS. Per poter rendere effettive le modifiche sarà necessario riavviare il browser dopo aver attivato questa speciale opzione.

GOOGLE GRAVITY

A questo punto si può cliccare l’icona di Keep aggiunta a destra della omnibar di Chrome per aprire il pannello dell’estensione nell’angolo in basso a destra del browser. Ovviamente per poter accedere alle proprie note è necessario aver fatto il login con le proprie credenziali di Google. Dal pannello sarà possibile aggiungere facilmente nuove note e nuove liste, anche se per il momento non è ancora possibile aggiungere immagini alle note per una limitazione tecnica dell’estensione. È però possibile assegnare diversi colori alle note, cercarle, passare fra le differenti viste di Keep ed archiviare le note vecchie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>