Gmail introduce la Posta Prioritaria

di Alessandro Bombardieri Commenta

Secondo Matt Glotzbach di Google, questa nuova funzione cambierà il modo in cui usiamo le e-mail...

Google non smette mai di innovare i propri servizi, l’ultimo in ordine di tempo è la Priority Inbox di Gmail, praticamente la Posta Prioritaria di Gmail, che arriva pochi giorno dopo il debutto di Google Call from Gmail.

Il colosso del web ha introdotto da poche ore in America, ed arriverà nei prossimi giorni anche in Italia, questa nuova funzione all’interno del proprio servizio di e-mail.

Attivando la Priority Inbox (verrà chiesto all’utente) sarà possibile accedere ad una nuova scheda chiamata appunto Posta Prioritaria, che come dice il nome stesso, e come accade nella realtà, è la posta più importante.

Ogni giorno riceviamo decine di e-mail, e non è semplice districarsi tra tutti quei messaggi inutili, di pubblicità o di cose che non ci interessano. Con Priority Inbox, Gmail in automatico analizza i messaggi, con l’obiettivo di portare all’attenzione prima di tutto i messaggi più importanti.

Come potete vedere nel simpatico video qui sotto, Gmail opera una sorta di scrematura continua, ad ogni ricezione di nuove mail.

L’algoritmo usato da Gmail è molto semplice: se rispondiamo sempre ad una persona, allora le sue mail diventeranno Posta Prioritaria, se invece al contrario cancelliamo sempre senza nemmeno leggerle delle mail di un’altra persona, queste e-mail saranno messe in fondo alla lista di quelle da leggere.

E’ inoltre possibile anche personalizzare la selezione della Posta Prioritaria, impostando per esempio le e-mail di colleghi o familiari come preferite.

Secondo Matt Glotzbach di Google, questa nuova funzione cambierà il modo in cui usiamo le e-mail, e questo vale soprattutto per le aziende. Come scritto da Google stessa, ogni settimana un utente business passa 13 ore a gestire la posta elettronica, quindi potete pensare quanto importante possa essere uno strumento del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>