Bing parte col piedo giusto e ora supporta anche Twitter

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il nuovo motore di ricerca targato Microsoft ossia Bing è partito abbastanza bene nel suo primo mese di vita...

bing

Il nuovo motore di ricerca targato Microsoft ossia Bing, che ha mandato in pensione il poco fortunato Live Search, è partito abbastanza bene nel suo primo mese di vita, attestandosi su una percentuale di market share nel mese di giugno 2009 pari all’8,23% contro il 7,81% fatto segnare da Live Search il mese di maggio.

Il motore di ricerca Microsoft ha sottratto a Google una piccola percentuale di navigatori, non fosse altro che adesso Bing viene integrato in automatico nella barra di ricerca di Internet Explorer, il browser ancora maggiormente utilizzato al mondo.

I dati rilasciati dalla società StatCounter ci mostrano che Google mantiene la leadership del mercato, con 78,48% dei consensi, perdendo lo 0,42% rispetto a maggio, Yahoo mantiene il secondo posto dietro al colosso di Mountain View, con una quota di mercato di poco superiore all’11%.

google

Bing, in particolare, nella prima settimana di giugno aveva guadagnato addirittura il 9,21% del mercato, salvo poi scendere verso la fine del mese attestandosi all’8,45%.

Punto di forza di Bing sarà sicuramente il fatto di poter integrare nelle proprie ricerche anche i Twitter pubblcati sul sito omonimo dai personaggi più importanti al mondo nel settore tecnologico, degli affari e della politica e comunque persone di un certo calibro. Lo ha dichiarato entusiasta Sean Suchter, general manager di Bing aggiungendo che il motore di ricerca controllerà ogni 60 secondi i Twitter di tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>