Command line per la piattaforma di Google

di Luca Bruno Commenta

Google annuncia la possibilità, per gli utenti Linux, di svolgere una serie di operazioni direttamente dalla linea di comando per molti suoi servizi.

command line google

Certamente chi è uso ad utilizzare piattaforme come Windows o Apple non troverà la notizia di eccezionale rilevanza, ma gli “smanettoni” abituati a Linux avranno sicuramente accolto con entusiasmo la novità proposta in questi giorni da Google riguardo alla possibilità di utilizzare una consolle testuale per inviare comandi a diverse piattaforme come Blogger, Picasa, YouTube e Google Docs.

GoogleCL è un software basato sul linguaggio di programmazione Python, ed utilizza una particolare libreria, Python gdata.

E’ disponibile praticamente per tutte le distribuzioni linux, compresa Ubuntu per il quale è stata realizzata una versione .deb.

Da Google si aspettano che in un futuro non troppo remoto questo programmino possa entrare a far parte, in pianta stabile, delle applicazioni comprese nelle maggiori distribuzioni del pinguino.

Per ora i comandi non sono tantissimi, ma sono sicuramente più che sufficienti a svolgere un bel po’ di lavori in maniera automatica, come postare su Blogger, inserire cancellare e creare nuovi album su Picasa e lo stesso per i video su YouTube.

In più si potranno editare i propri documenti su GoogleDocs, utilizzando magari un editor testuale come vim.

Da Google affermano che, a causa di alcune limitazioni nelle librerie gdata non sono ancora disponibili analoghi comandi anche per la funzione search, per Gmail o per Buzz, ma ci stanno lavorando duramente.

Qui una lista degli esempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>