Google e DRSG: un continuo impegno per l’ambiente

di Stefania Russo Commenta

Giovedì Google ha aderito ad una associazione commericale che ha come scopo quello di promuovere comportamenti..

Giovedì Google ha aderito ad una associazione commericale che ha come scopo quello di promuovere comportamenti volti ad ottimizzare l’uso dell’energia e a ridurne l’impatto ambientale.

L’associazione in questione si chiama “Demand Response and Smart Grid Coalition” (DRSG) e comprende compagnie che producono contatori per l’elettricità di network e software per la condivisione di informazioni tra i consumatori e la ditta del servizio.

Dal punto di vista energetico Google è sempre stato molto attivo promuovendo, soprattutto attraverso il suo sito www.google.org, comportamenti che rispettino l’ambiente e, talvonta, anche investendo in progetti relativi all’energia pulita.


Nel mese di Settembre, inoltre, Google ha annunciato la sua collaborazione con General Electric per lo sviluppo di software coerenti con le politiche energetiche promosse.

I software e gli hardware prodotti dalla General Electric consentono ai consumatori di partecipare alla sponsorizzazione di programmi ambientali programmando, ad esempio, la lavastoviglie in determinati orari o regolandone la temperatura.


Giovedì, oltre a Google, hanno aderito alla DRSG anche altre compagnie come la CPower, che offre soluzioni in grado di consentire alle imprese di ottimizzare le loro strutture e le loro operazioni mediante una determinata politica energetica, la Conservation Services Group e Corporate, che mira a proteggere l’ambiente mediante la riduzione della domanda di risorse naturali e riducendo al minimo l’impatto nocivo nella generazione di energia elettrica e, infine, la Systems Engineering da sempre un pioniere nello sviluppo di soluzioni per un efficace gestione dell’ energia elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>