Converti il tuo blog con Google Blog Converters

di Stefania Russo Commenta

Google ha messo a disposizione degli utenti il cosiddetto Google Blog Converters, un progetto destinato a rendere più agevole per gli utenti il trasferimento..

bloggerwp

Google ha messo a disposizione il cosiddetto Google Blog Converters, un progetto destinato a rendere più agevole per gli utenti il trasferimento dei dati relativi al proprio blog da una piattaforma ad un’altra in modo che, come hanno spiegato i realizzatori di questo nuovo progetto, le persone siano libere di gestire come meglio credono i loro dati senza troppi ostacoli.


Google Blog Converters, in sostanza, consiste in una gamma di script in Python che consente di traferire i dati relativi ad un blog dalla piattaforma di appartenenza ad un altra. Le piattaforme da e per le quali è possibile affettuare il trasferimento, per ora, sono quelle maggiormente utillizate dai blogger di tutto il mondo e cioè LiveJournal, MovableType, WordPress e Blogger.


Il servizio offerto da Google può essere utilizzato sia avvalendosi della libreria di Script in Python, sia andando a ripescare gli stessi via web attraverso Google App Engine. In quest’ultimo caso, tuttavia, vi è un limite in termini di dimensioni del contenuto oggetto del trasferimento. Il limite è quantificato in 1 MB per la dimensione dell’xml prodotto, circostanza che impone la possibilità di trasferire soltanto alcuni contenuti del proprio blog.

L’intento di Google, come hanno fatto sapere alcuni suoi ingegneri, è quello di evitare che in qualunque modo i dati che, in realtà, sono di proprietà degli utenti possono essere per così dire bloccati o subire pesanti limitazioni nella loro mobilità. Google, inoltre, ha fatto sapere che a breve il servizio sarà disponibile anche per altre piattaforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>