Apple non delude con nuovo iPad e dividendo

di Lucia Guglielmi Commenta

Apple ha infatti reso noto alla comunità degli investitori che entro la fine del corrente anno intende avviare un massiccio piano di riacquisto di azioni proprie.

Tre milioni di pezzi venduti nell’arco di un week-end. E’ questo l’ennesimo record di velocità ottenuto dalla società di Cupertino Apple con il nuovo iPad. Che sia un nuovo iPhone, o un nuovo iPad, l’Apple-mania sembra oramai essere contagiosa, così come anche per gli azionisti della società quotata a Wall Street nei giorni scorsi sono arrivate buone notizie.

Apple ha infatti reso noto alla comunità degli investitori che entro la fine del corrente anno intende avviare un massiccio piano di riacquisto di azioni proprie. Inoltre Apple previa approvazione da parte degli organi societari preposti intende distribuire dividendi trimestrali a partire dell’ultimo trimestre dell’anno fiscale 2012.



AUMENTARE DURATA BATTERIA IPHONE 4 E IPHONE 4S

A valere sui prossimi tre anni, includendo anche la distribuzione dei dividendi, Apple investirà la bellezza di 45 miliardi di dollari di liquidità a fronte di opportunità eccellenti per il futuro in accordo con quanto dichiarato da Peter Oppenheimer, responsabile finanziario della società di Cupertino.

COME ACQUISTARE UN IPHONE 4S

Intanto per quel che riguarda il nuovo iPad ricordiamo che questo è già in commercio negli Stati Uniti, Isole Vergini americane, Australia, Regno Unito, Canada, Svizzera, Francia, Singapore, Germania, Puerto Rico, Hong Kong e Giappone. Inoltre, da venerdì prossimo, 23 marzo del 2012, sarà disponibile anche in Italia, Svizzera, Austria, Spagna, Belgio, Bulgaria, Slovenia, Repubblica Ceca, Danimarca, Slovacchia, Finlandia, Romania, Grecia, Portogallo, Ungheria, Polonia, Islanda, Norvegia, Irlanda, Nuova Zelanda, Liechtenstein, Olanda, Lussemburgo, Messico e Macao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>