Come controllare a distanza la tua casa

di Lucia Guglielmi Commenta

Il sistema di monitoraggio, infatti, funziona sia per gli smartphone Android, sia per quelli della Apple attraverso le principali reti di trasmissione mobile, dalla WiFi alla 3G e passando per la 4G, la Edge e la Lte.

Vai in vacanza, ed hai paura che qualcuno entri a casa tua? Ebbene, la Philips al riguardo ha annunciato il lancio di “In.Sight”, un nuovo sistema di monitoraggio appositamente ideato per la casa sicura anche quando la famiglia per qualsiasi motivo nell’abitazione non c’é.

Il sistema di monitoraggio, infatti, funziona sia per gli smartphone Android, sia per quelli della Apple attraverso le principali reti di trasmissione mobile, dalla WiFi alla 3G e passando per la 4G, la Edge e la Lte.



CONVERTIRE FILE AUDIO IN MP3

In.Sight“, nel momento in cui dovessero essere rilevati dei rumori o dei movimenti in casa, avvisa tempestivamente l’utente e, nello stesso tempo, invia una registrazione video dei movimenti o rumori sospetti direttamente al proprio account gratuito Dropbox. In questo modo in tutta riservatezza si può tenere sotto controllo la propria abitazione a distanza semplicemente avendo in mano un telefonino della nuova generazione.

LETTORE MP3 CON PANNELLO A SFIORAMENTO

E se ad esempio avete lasciato a casa il pappagallo, allora con “In.Sight” basterà richiamare in tempo reale le immagini che il sistema di monitoraggio acquisisce. Ma come si installa “In.Sight”? Ebbene, al riguardo la Philips con un comunicato ufficiale fa presente come l’installazione sia semplice in quanto basta scaricare l’app prima e configurare il monitor poi. Il tutto dura pochi minuti senza necessità di andare a collegare cavi di alcun tipo. Oltre che con i dispositivi mobili, “In.Sight” funziona anche con accesso via Web utilizzando i personal computer Windows ed i Mac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>