iTunes Store sbarca nei Paesi asiatici

di Filadelfo Scamporrino Commenta

A darne notizia è stata proprio la società di Cupertino nel sottolineare come inoltre dall’iTunes Store sia possibile anche acquistare o noleggiare film, molti dei quali in HD.

Brunei, Vietnam, Cambogia, Sri Lanka, Laos, Tailandia, Macao, Filippine, Malesia, Singapore, Taiwan e Hong Kong. Sono questi i Paesi asiatici dove da martedì scorso la Apple ha lanciato l’iTunes Store, in canale da dove è possibile ascoltare e scaricare milioni di brani di artisti locali ed internazionali.

A darne notizia è stata proprio la società di Cupertino nel sottolineare come inoltre dall’iTunes Store sia possibile anche acquistare o noleggiare film, molti dei quali in HD, prodotti da major cinematografiche quali, tra le altre, la Warner Bros. Pictures, la 20th Century Fox, The Walt Disney Studios, la Sony Pictures Home Entertainment e la Paramount Pictures.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Con Apple è tra l’altro possibile sfruttare i vantaggi del cloud per tutti i brani musicali, anche quelli non acquistati dall’iTunes Store. Questo grazie al servizio iTunes Match che da martedì scorso è allo stesso modo disponibile per tutti i Paesi asiatici sopra indicati.

COME ACQUISTARE UN IPHONE 4S

Il tutto fermo restando che la musica precedentemente acquistata si può portare in tutti i propri dispositivi iOS, grazie all’iTunes nella nuvola, senza alcun costo aggiuntivo. E lo stesso vale per i nuovi acquisti che, in automatico, si possono scaricare su tutti i dispositivi iOS posseduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>