Eliminare cartelle vuote in Windows dal menu contestuale

di Alessandro Bombardieri Commenta

Removing-Empty-Sub-Folders

Le cartelle vuote possono essere un vero fastidio, anche se in realtà non portano a nessuno svantaggio dal punto di vista pratico. Tuttavia è sempre meglio mantenere un sistema ordinato e pulito, perciò diventa importante cancellare le cartelle senza niente al loro interno.


Ricercare manualmente tutte le cartelle vuote è un lavoro immenso, ecco quindi che può essere molto utile un piccolo programmino come Sub4Del, un’app semi-portatile che consente di rimuovere tutte le cartelle vuote all’interno di una determinata directory semplicemente usando il menu contestuale di Windows.

CAMBIARE SFONDO CARTELLE WINDOWS 7

Sub4Del semplicemente aggiunge una nuova voce al menu contestuale (quello che compare facendo click col tasto destro) di Explorer, quindi dopo aver avviato il programma è sufficiente cliccare con il tasto destro sopra ad una cartella e selezionare la voce ‘Remove Empty Sub Folders‘ per cancellare tutte le cartelle vuote presenti al suo interno. Come già accennato si tratta di un’applicazione portatile, infatti è sufficiente avviare il file DEF.exe, che dunque può anche essere copiato su una penna USB ed utilizzato su qualsiasi computer con Windows senza bisogno di alcuna installazione.

Quando si avvia DEF.exe viene visualizzata una piccola finestra con tre opzioni: ‘Add to folder context menu’ serve per aggiungere la voce ‘Remove Empty Sub Folders’ ad Explorer di Windows, ‘Ask before delete’ serve per aggiungere una domanda di conferma prima dell’eliminazione delle cartelle mentre ‘Show message after delete’ va ad aggiungere una notifica della cancellazione delle cartelle. L’applicazione deve essere avviata come amministratore per poter funzionare nel modo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>