WebOS diventa open source

di Alessandro Bombardieri Commenta

HP regala il codice sorgente di WebOS alla community...

HP ha deciso di rendere open source il sistema operativo mobile WebOS, fornendo il codice sorgente. Hewlett Packard è dunque arrivata alla conclusione che avevano già pensato in molti: il potenziale di WebOS è comunque ancora buono e non va sprecato tutto quello fatto finora.

Donando il codice sorgente alla community open source si può riuscire a creare ancora un sistema operativo più che valido, che nel migliore dei casi potrebbe andare ad infastidire pure Android, che regna incontrastato come diffusione tra gli OS mobile.


A differenza di Android il nuovo WebOS sarà molto più open source, infatti Google pur rilasciando da sempre i sorgenti di Android, controlla molto dello sviluppo del sistema del robottino verde. Meg Whitman, CEO di HP, ha dichiarato che WebOS è l’unico sistema operativo progettato da zero per essere mobile, cloud-connected e scalabile.

TABLET HP

Trasformando WebOS in un progetto open source la speranza è quella che con molta collaborazione da parte della community si possa arrivare a creare una nuova generazione di applicazioni e dispositivi. Quindi HP pubblicherà il codice sorgente di WebOS però rimarrà molto attiva nel finanziamento e nello sviluppo del sistema.

LE MIGLIORI APPLICAZIONI PER ANDROID

Anzi, anche HP continuerà a lavorare ufficialmente su WebOS, puntando soprattutto sui TouchPad inoltre la compagnia terrà tutti i brevetti. Visto che il prossimo anno arriveranno nuovi tablet con Windows 8, probabilmente sarà il 2013 l’anno giusto per vedere un nuovo dispositivo HP con WebOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>