Aste fallimentari online

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il Tribunale di Milano ha aperto un sito dove vengono messe all'asta molte auto provenienti da fallimenti.

sivag

Ha avuto il via ieri quella che potrebbe rappresentare una svolta storica nel mondo delle aste online italiane, infatti da ieri il Tribunale di Milano ha aperto un sito dove vengono messe all’asta molte auto provenienti da fallimenti.

Per esempio le prime 53 auto su cui possiamo fare un’offerta arrivano da un concessionario lombardo andato in fallimento, ed il tutto funziona proprio come un’asta normale, come quelle su ebay.

Unico requisito per poter prendere parte a tali aste è effettuare la registrazione sul sito del Tribunale, e poi una volta adocchiata l’auto su cui vogliamo puntare dovremo fare un’offerta irrevocabile di acquisto, e dopo procedere al versamento di una cauzione tramite carta di credito o bonifico bancario, per un importo pari al 10% del prezzo offerto o pari alla cauzione richiesta.

Ovviamente in qualsiasi momento potremo sapere chi si sta aggiudicando l’asta, in modo da poter rilanciare quando lo vogliamo. Se dovessimo perdere l’asta ovviamente la cauzione sarebbe subito restituita in modo automatico.

Le foto per ora presenti sono foto di catalogo ma è già possibile prendere visione delle caratteristiche e dei prezzi base certificati dai periti giudiziari. Giusto per fare qualche esempio, una Jeep New Cherokee 2.8 Limited ha una base d’asta di 17.700 euro contro i 34 mila euro del prezzo di listino. Si trovano anche Cadillac CTS 36V6 Sport Luxury a 18.400 euro contro i 44mila di listino.

In futuro le aste saranno allargate anche ad altri beni.

http://www1.ivgmilano.benimobili.it/VOL/WebApp/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>