Samsung Galaxy Mini 2 con Android Gingerbread

di Filadelfo Scamporrino Commenta

A fronte del contributo iniziale, da pagare alla consegna dello smartphone, per il Samsung Galaxy Mini 2 bastano poi 6 euro al mese per 24 mesi.

Un contributo iniziale di 40 euro, e poi solo 6 euro al mese per entrare in possesso del Samsung Galaxy Mini 2. Succede con l’operatore di telefonia cellulare del Gruppo Poste Italiane, PosteMobile, che propone attualmente lo smartphone attraverso una promozione denominata “TelefonoxTutti“.

A fronte del contributo iniziale, da pagare alla consegna dello smartphone, per il Samsung Galaxy Mini 2 bastano poi 6 euro al mese per 24 mesi con addebito delle somme sulla carta di credito CartaSi oppure a scelta sul conto corrente bancario.


SMARTPHONE E CELLULARI PIU’ VENDUTI


Per entrare in possesso del Samsung Galaxy Mini 2 occorre andare presso un qualsiasi ufficio di Poste Italiane ed attivare una scheda Sim di PosteMobile nella versione ricaricabile oppure con la formula in abbonamento.

NUOVI PROCESSORI INTEL ATOM PER I NETBOOK

A fronte di una garanzia ufficiale sullo smartphone pari a due anni, ricordiamo che il Samsung Galaxy Mini 2 ha come sistema operativo l’Android Gingerbread versione 2.3.6 con un ampio display, jack audio, la radio FM stereo con l’RDS, una fotocamera da 3,2 MegaPixel, il supporto microSD, ed una memoria da 4 GB più 512 MB di memoria RAM.

VIDEOGIOCHI GRATIS SUI TELEFONINI SPOPOLANO

Ricordiamo che attualmente con l’opzione “TelefonoxTutti” si può acquistare a rate non solo il Samsung Galaxy Mini 2, ma anche il Samsung Galaxy SIII, il Nokia Lumia 610, il Samsung Galaxy S Advance ed il Samsung Galaxy Tab2 10.1″. Tutte le info sulle condizioni di adesione e sui costi di “TelefonoxTutti” basta visitare il sito Internet dell’operatore di telefonia cellulare del Gruppo Poste Italiane, www.postemobile.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>