Smartphone e tablet su rete Vodafone Italia

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Nel dettaglio, la Vodafone Italia ha conseguito nel semestre una contrazione del 6,8% dei ricavi da servizi a fronte però di un aumento del 6,6% dei clienti abbonati, privati ed aziende.

7,9 milioni. Sono questi gli smartphone ed i tablet connessi su rete Vodafone Italia al 30 settembre del 2012. A darne notizia è stata proprio la Vodafone Italia in concomitanza con il rilascio dei dati al 30 settembre, ovverosia quelli del semestre da aprile a settembre del 2012. In particolare, grazie alla crescita dei dispositivi connessi, la società dai ricavi Internet mobile ha fatto registrare un rialzo del 43%, mentre il fatturato da banda larga mobile e da multimedia è cresciuto nel periodo dell’8%.

Il tutto a fronte di risultati complessivi che hanno comunque risentito di fattori quali la pressione competitiva che resta forte, il calo della riduzione delle tariffe di terminazione nel settore della telefonia mobile, ed il contesto a livello macroeconomico caratterizzato da una minore propensione alla spesa a causa della crisi.



TROVARE PASSWORD ROUTER

Nel dettaglio, la Vodafone Italia ha conseguito nel semestre una contrazione del 6,8% dei ricavi da servizi a fronte però di un aumento del 6,6% dei clienti abbonati, privati ed aziende, anche grazie alla qualità del servizio che beneficia degli investimenti infrastrutturali sia sulla copertura, sia sulla rete.

SMARTPHONE NOKIA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

Su rete fissa al 30 settembre del 2012 i clienti si sono attestati a 2,62 milioni di cui 1,71 milioni clienti con abbonamento all’Internet ADSL a fronte di ricavi da rete fissa pari a 441,7 milioni di euro. Con 30,6 miliardi di minuti, il traffico voce è cresciuto nel semestre del 2,5% grazie anche ad azioni commerciali ad hoc e finalizzate alla diffusione tra la base dei clienti di specifici pacchetti ed opzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>