Monopoly City Streets

di Stefania Russo Commenta

E' attesa per oggi e quindi dovrebbe essere lanciata tra poche ore la versione online del Monopoli, il gioco di società a cui tutti hanno giocato..

monopoli city streets

E’ atteso per oggi e quindi dovrebbe essere lanciato tra poche ore Monopoly City Streets, la versione online del Monopoli, il gioco di società a cui tutti hanno giocato almeno una volta nella vita.

La versione online di questo famosissimo gioco è realizzata da Google in collaborazione con Hasbro e prevede un’integrazione con Google Maps. I giocatori, infatti, potranno godere di un’esperienza di gioco incredibile grazie alla eliminazione del classico tabellone che sarà sostituito con una mappa in cui gli edifici, le strade e le piazze sono realizzate in 3D.


Nel tradizionale gioco da tavolo, poi, come ricorderete, il giocatore poteva acquistare solo case e alberghi mentre in questo caso le opportunità di acquisto sono molte di più in quanto è possibile acquistare stadi, grattacieli, parchi e tanto altro.


Ogni giocatore parte da un budget di 3 milioni con cui dovrà investire e cercare di guadagnare. Ovviamente non mancheranno le celebri carte degli “Imprevisti” e delle “Probabilità” e le case e gli altri tipi di edifici avranno un costo a seconda della zona.

Secondo quanto riportato dal sito ufficiale le strade presenti sulla mappa di questa versione online del Monopoli non saranno quelle classiche presenti nel tabellone della versione da tavolo, anche perchè sarebbero state troppo poche per un Monopoli a cui possono partecipare tutti gli utenti del mondo, ma a quanto pare saranno presenti tutte le principali strade del mondo.

Un qualcosa di stratosferico quindi, che darà vita ad un torneo di proporzioni mondiali. Un’idea senza dubbio originale e rivoluzionaria che non poteva non essere targata Google.

Per accedere al sito di Monopoly City Streets clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>