Come formattare un hard disk esterno

di Martina Oliva Commenta

Ci sono casi in cui formattare un hard disk esterno può essere sicuramente molto utile. Chi non ha mai effettuato un’operazione di questo tipo potrebbe tuttavia riscontrare qualche difficoltà nella buona riuscita della stessa.

Foto della parte superiore di un hard disk esterno

Anche se apparentemente può non sembrare così formattare un hard disk esterno è in realtà una procedura abbastanza semplice da effettuare. Andiamo dunque a scoprire quali operazioni bisogna compiere per formattare un hard disk esterno usando Windows.

Per formattare un disco esterno usando Windows è innanzitutto necessario aprire l’Esplora Risorse ovvero la cartella gialla presente nella barra delle applicazioni. Una volta fatto ciò è necessario cliccare con il tasto destro del mouse sull’unità dell’hard disk che si desidera formattare e selezionare poi la voce Formatta dal menu che compare.

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi si dovrà selezionare il File System che si desidera utilizzare per formattare il disco dall’apposito menu a tendina, digitare il nome che si ha intenzione di assegnare all’unità nel campo Etichetta di volume e cliccare poi sul pulsante Avvia per avviare l’operazione.

Mantenendo il segno di spunta accanto alla voce Formattazione veloce il processo verrà portato a termine in pochissimi secondi ma l’hard disk non verrà controllato sino alla fine. Detta in altri termini in questo caso non sarà verificata l’integrità del disco e non saranno individuati eventuali settori danneggiati. Se invece si desidera attivare il controllo dell’unità basta togliere la spunta dalla voce Formattazione veloce.

Da notare che nel caso in cui si desideri formattare un hard disk esterno evitando che i dati in esso presenti siano recuperabili è necessario compiere un passaggio extra. In tal caso oltre a formattare l’hard disk bisogna anche bonificare lo spazio libero.

Per formattare un hard disk esterno rendendo irrecuperabili i dati archiviati sullo stesso basta sfruttare il software CCleaner.

Una volta avviato il programma è sufficiente accedere alla sezione Strumenti, fare clic su Bonifica drive, mettere il segno di spunta accanto all’icona del drive da bonificare, impostare il numero di scritture da imprimere sul disco mediante il menu Sicurezza e cliccare sul pulsante Bonifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>