Come oltrepassare i siti bloccati

di Martina Oliva Commenta

Oltrepassare i siti bloccati è possibile ed è anche facile. Per farlo basta usare un Web Proxy o modificare i DNS. Ecco come.

Capita sovente che a scuola oppure in ufficio l’accesso a specifici siti, come ad esempio quelli facenti riferimento ai social network oppure quelli mediante i quali è possibile reperire file torrent, possa essere stato bloccato o che il proprio provider ne abbia inibito l’accesso.

Siti internet

Al verificarsi di una situazione di questo tipo non è però il caso di allarmarsi. Oltrepassare i siti bloccati è infatti possibile e farlo non è per niente complicato. Per oltrepassare i siti bloccati non è infatti necessario effettuare lunghe procedure o installare particolari software sul computer in uso ma molto più semplicemente basta prendere in esame le seguenti soluzioni.

Per cercare di oltrepassare i siti bloccati è sufficiente sfruttare dei Web Proxy che fanno da ponte tra l’utenza e il sito da visitare rendendo inoltre la navigazione anonima. Tra i migliori Web Proxy attualmente presenti sulla piazza è sicuramente il caso di segnalare Anon.me. Questo Web Proxy permette di visitare qualsiasi sito internet semplicemente digitandone l’indirizzo nella barra posta in fondo alla homepage e poi cliccando sul pulsante Hide Me Now!.

Per cercare di oltrepassare i siti bloccati dai provider è invece possibile mettere in pratica un’apposita procedura per cambiare i server DNS. I server DNS consentono di effettuare il collegamento ai siti web digitando degli indizi semplici aniché quelli che sono i reali indirizzi dei siti web che in realtà sarebbero costituti da interminabili sfilze di cifre. Sostituendo quindi i DNS della propria connessione ad internet con altri come nel caso di quelli di Google o di OpenDNS è possibile, o almeno lo è nella maggior parte dei casi, bypassare i siti Internet bloccati.

Photo Credits | Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>