Impostare automaticamente la suoneria in base al rumore su Android

di Alessandro Bombardieri Commenta

L’utilizzo della suoneria o della vibrazione è molto soggettivo, qualcuno per esempio preferisce impostare la modalità vibrazione quando si trova in un luogo pubblico così da non farsi notare nel caso dovesse suonare il telefono, mentre qualcuno al contrario preferisce avere una suoneria alta per sentirla meglio in un luogo affollato.


L’applicazione gratuita Intelligent Ringer è in grado di regolare in maniera automatica il livello del volume della suoneria, in base al rumore presente nell’ambiente circostante al telefono. Per fare questo viene utilizzato il microfono, l’impostazione di default abbassa al minimo il volume della suoneria in un ambiente silenzioso ed al contrario aumenta al massimo possibile il volume della suoneria in un luogo rumoroso.

INSTALLARE APPLICAZIONI ANDROID DA PC

Nel menu delle opzioni comunque l’utente può modificare diversi parametri:
– Pocket Factor, l’applicazione prova a determinare se il device è in una tasca o meno. In base a questo verrà modificato il livello del volume della suoneria;
– Accuracy, indica il tempo impiegato per analizzare il rumore circostante, non dovrebbe essere un valore comunque troppo alto perchè potrebbe impiegare tanto tempo ad eseguire l’operazione;
– Sensitivity, indica la sensibilità del microfono usata per determinare il livello di rumore. Per impostazione di default viene usato il microfono della fotocamera;
– Minimum and maximum volume, il volume minimo e massimo da applicare alla suoneria.

È presente anche una opzione di calibrazione che può essere sfruttata per regolare alla perfezione le impostazioni dell’app. Intelligent Ringer modifica il volume della suoneria solamente se è attiva la suoneria, invece in modalità vibrazione non viene modificato nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>