NexPhone è il primo smartphone ad usare Ubuntu per Android

di Alessandro Bombardieri Commenta

È il primo dispositivo a sfruttare l'interazione fra Ubuntu e Android.

Qualche tempo fa si era già sentito parlare di Ubuntu for Android, ossia un’interazione della nota distribuzione Linux capace di funzionare in abbinamento ad uno smartphone con sistema operativo Android (a sua volta basato su kernel Linux).

Qualcosa in tal senso inizia a muoversi seriamente, come conferma l’interessante progetto chiamato NexPhone. Questo dispositivo sfrutta infatti Ubuntu for Android, cioè un sistema operativo completo avviato all’interno di Android quando il dispositivo viene collegato ad un monitor.


L’obiettivo del progetto è quello di offrire la possibilità di avere sempre a disposizione un sistema operativo (Ubuntu), che si può avviare semplicemente collegando lo smartphone ad una periferica esterna.

Il NexPhone è uno smartphone cinese basato su Android 4.0, che è in grado di interfacciarsi non solo con monitor o tv ma anche con NexTablet, NexLaptop, NexMonitor e NexDock, tutti dispositivi realizzati dallo stesso produttore. Per esempio NexTablet è un tablet con display da 10 pollici al quale basta collegare il NexPhone sul retro per trasformarsi in un tablet completo di tutte le funzioni, e così pure per gli altri devices. Sfruttando Ubuntu for Android è poi possibile utilizzare le funzioni del sistema Android direttamente dal pc collegato, quindi si potranno inviare e ricevere sms per esempio direttamente dal computer.

INSTALLARE APPLICAZIONI ANDROID DA PC

Il progetto è ancora in fase di sviluppo, i prezzi sono comunque di 499 dollari per NexPhone e NexDock, per NexTablet bisogna aggiungere 149 dollari mentre NexLaptop o NexMonitor avranno un prezzo di 199 dollari ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>