Apple indagata

di Manuel Millocca Commenta

Apple è nei guai, infatti il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti D'america ha avviato un'indagine sulla società il cui logo è una mela..

apple-logo

Apple è nei guai, infatti il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti D’america ha avviato un’indagine sulla società il cui logo è una mela, l’indagine si concentra su una verifica che Apple non abbia usato la propria dominanza del mercato musicale per sfavorire eventuali concorrenti.

In particolare sembra che il sito amazon.com ne abbia risentito maggiormente, con una diminuzione drastica delle vendite.
Le informazioni rese disponibili dal dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, Apple avrebbe fatto leva per poter vendere musica su iTones, cosi da bloccare le vendite delle musiche su amazon.


Apple avrebbe fatto in modo di avere i brani e le musiche in esclusiva, e non nello stesso tempo con la rivale amazon.
La società avrebbe inoltre ricattato le case musicali, promettendo un mancato supporto del marketing , e quindi di seguito la mancata presenza nelle pagine principali dell’apple store delle canzoni, infatti i brani sarebbero stati messi su iTunes, ma non erano per niente visibili.

La Apple con la propria presenza nel mercato musicale, soprattutto quello degli Stati Uniti d’America, avrebbe obbligato le case discografiche a entrare nel circuito di iTunes, infatti se non si fosse passati ad iTunes si avrebbero perse molte possibilità di guadagno, vista la grossa utenza dei prodotti Apple.

Se dovesse venire confermata questa situazione vedrebbe il colosso Apple accusata di concorrenza sleale, e sarebbe tenuta a pagare un risarcimento alle compagnie che ci hanno rimesso maggiormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>