Nuove tariffe iPad telefonia cellulare

di Lucia Guglielmi Commenta

Innanzitutto si tratta di scegliere se acquistare il nuovo iPad con la formula tutto incluso, che comporta spese iniziali molto basse, oppure pagare subito per intero l’iPad a fronte di vincoli contrattuali decisamente più laschi.

Quanto costa il nuovo iPad associato ad uno specifico profilo tariffario? Ebbene l’Associazione Altroconsumo, sempre attenta al mondo della telefonia mobile, ha effettuato un’indagine sul campo alla luce delle nuove proposte tariffarie lanciate dai gestori che operano nel nostro Paese.

Innanzitutto si tratta di scegliere se acquistare il nuovo iPad con la formula tutto incluso, che comporta spese iniziali molto basse, oppure pagare subito per intero l’iPad a fronte di vincoli contrattuali decisamente più laschi.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Questo perché con la formula tutto incluso l’iPad il cliente lo ottiene subito, pagando una manciata di euro, ma poi ci si vincola a pagarlo per 30 mesi con penale per recesso anticipato. Dall’indagine sul campo effettuata da Altroconsumo è emerso che “Tim Tutto Tablet” è la tariffa più conveniente se si vuole “diluire” il costo del nuovo gioiellino di casa Apple nell’arco di 30 mesi. Nella versione ricaricabile, invece, l’Associazione di Consumatori ha rilevato come sia vantaggioso rispetto agli altri stipulare i piani tariffari con la Wind oppure con la Tre.

COME PROTEGGERE UN CELLULARE ANDROID

I profili tariffari messi a confronto da Altroconsumo sono stati quelli di Tim, Vodafone, Tre e Wind. Da “Tutto Tablet” di Tim a “Super Ricaricabile” di Vodafone e passando per “Internet No Stop” di Wind e “Tre.Dati.Plus” della Tre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>