Cellulari e Internet pane quotidiano dei giovani

di Filadelfo Scamporrino Commenta

In Italia il 92,7% dei giovanissimi tra 11 e 17 anni fa uso del cellulare. A rilevarlo è stato l’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, sottolineando inoltre come tale percentuale sia quasi raddoppiata in dieci anni.

In Italia il 92,7% dei giovanissimi tra 11 e 17 anni fa uso del cellulare. A rilevarlo è stato l’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, sottolineando inoltre come tale percentuale sia quasi raddoppiata in dieci anni visto che nel 2000 l’uso del cellulare era diffuso al 55,6%. Rispetto al passato, inoltre, il cellulare è sempre di più uno strumento multimediale a conferma di come le nuove tecnologie siano in tutto e per tutto il pane quotidiano di bambini e ragazzi. Basti pensare che nell’arco di dieci anni la percentuale di 11-17 enni che usano il telefonino solo per le chiamate è crollata dal 20,3% a solo il 3,9%.

Dal Rapporto dell’Istat, intitolato “Infanzia e vita quotidiana”, è inoltre emerso come anche Internet sia diventato il pane quotidiano dei giovani; dal 2000 al 2011, infatti, la quota di 6-17enni che utilizza Internet è passata dal 34,3% al 64,3%. La percentuale è inoltre ancora più bulgara se si restringe il campo ai 11-17enni; in questo caso, infatti, dal 2000 al 2011 la percentuale è quasi raddoppiata passando dal 47% all’82,7%.



SMARTPHONE E CELLULARI PIU’ VENDUTI

Per la telefonia cellulare, dopo una fase di stasi e di saturazione del mercato, l’avvento degli smartphone sta rivoluzionando la vita quotidiana di giovani e meno giovani, così come è attesa, di conseguenza, la migrazione di milioni di utenti dai vecchi ai nuovi cellulari.

VIDEOGIOCHI GRATIS SUI TELEFONINI SPOPOLANO

Basti pensare ai tassi di espansione e di penetrazione in continenti come l’Africa, dove in base alle ultime stime effettuate dagli esperti del comparto si prevede che nel 2016 in Africa saranno attivi ben un miliardo di abbonamenti al cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>