Chiamare tutti i cellulari nazionali a tariffa flat

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Chiamare tutti i cellulari nazionali a tariffa flat, ovverosia ad un costo al minuto fisso, indipendentemente dall’operatore; e possibilmente “low cost”, ovverosia ad una tariffa conveniente.

Chiamare tutti i cellulari nazionali a tariffa flat, ovverosia ad un costo al minuto fisso, indipendentemente dall’operatore; e possibilmente “low cost”, ovverosia ad una tariffa al minuto bassa e conveniente. Questo è quanto attualmente può permettere ai nuovi clienti PosteMobile, l’operatore di telefonia cellulare del Gruppo Poste Italiane.

La società ha infatti appena presentato e lanciato sul mercato un interessante piano tariffario, che si chiama “6 x Tutti”, e che permette di chiamare tutti i numeri di cellulare nazionali, ma anche qualsiasi numerazione fissa, al costo di 6 centesimi di euro al minuto più uno scatto alla risposta pari a 16 centesimi di euro.



APP GRATUITA POSTEMOBILE PER SMARTPHONE

“6 x Tutti”, quindi, è ideale sia per chi ha numerazioni da chiamare di più operatori, sia per chi di norma effettua chiamate lunghe. Per poter attivare il nuovo piano tariffario lanciato da Poste Italiane occorre però rispettare alcune condizioni: in primis occorre che il nuovo cliente di PosteMobile richieda la portabilità del proprio vecchio numero di cellulare. Inoltre, occorre che la nuova SIM PosteMobile venga richiesta via Internet, dal sito Postemobile.it.

CELLULARE LOW COST DA POSTE ITALIANE

La nuova scheda SIM PosteMobile si può anche acquistare nel caso si è titolare del conto corrente Conto BancoPosta Click, oppure del Conto BancoPosta con attivo il servizio chiamato BancoPosta Online. Oppure ancora, previa registrazione al sito Internet Poste.it, la nuova scheda SIM PosteMobile si può anche acquistare se si è in possesso di una carta di credito CartaSi, oppure della carta Postepay di Poste Italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>