Aprire link nelle applicazioni su iPhone con BrowseInApp

di Alessandro Bombardieri Commenta

BrowseInApp permette di aprire i link all'interno delle applicazioni.

In quest’ultimo periodo si sta accendendo il dibattito fra i sostenitori del browser di default Safari e Google Chrome per iOS, ma il tweak BrowseInApp potrebbe mettere a tacere queste discussioni.

Non si tratta di un nuovo browser per iOS, bensì di un programmino che ha lo scopo di aprire i link direttamente dentro alle applicazioni iPhone senza dover utilizzare un’applicazione esterna cioè un browser.


Se avete questo tweak installato nel telefono potrete cliccare semplicemente un link all’interno di un’applicazione e visualizzarne il contenuto sempre dentro all’app, senza essere re-indirizzati al browser. BrowseInApp aprirà il link un istante, proponendo anche una barra degli indirizzi, i tasti avanti/indietro ed il tasto per chiudere la finestra.

NAVIGAZIONE ANONIMA ANDROID

Il tweak BrowseInApp è disponibile sul Cydia Store nel repo BigBoss al prezzo di circa 1 dollaro. Dopo aver installato il tweak recatevi nel menu delle Impostazioni generali del telefono, dove BrowseInApp aggiunge un suo menu. La prima opzione disponibile abilita o disabilita il tweak per aprire le pagine web all’interno delle applicazioni, mentre la seconda opzione Open in app directly permette di impostare l’apertura dei link sempre all’interno dell’app. Se questa seconda opzione non è abilitata, ogni volta che si clicca un link all’interno di un’app si potrà scegliere come aprire il collegamento.

Per provare il tweak aprite un’app e cliccate un link. Se non avete abilitato la seconda opzione comparirà un menu che permette di scegliere se aprire il link nell’app (Open in app) oppure se aprirlo nel browser di default (Open in Chrome per esempio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>