Facebook, bug nella programmazione

di Cristina Baruffi Commenta

Un gruppo di ricercatori di Symantec, una società leader per la sicurezza informatica ha scoperto un bug nella programmazione di Facebook.

Un gruppo di ricercatori di Symantec, una società leader per la sicurezza informatica ha scoperto un bug nella programmazione di Facebook.
La falla potrebbe mettere in pericolo la sicurezza di più di 100,000 applicazioni, che hanno lasciato indifesi i dispositivi per l’identificazione usati dagli utenti per accedere alle app contenute nel noto social network. questo problema potrebbe avere una certa rilevanza, perché solitamente gli utenti di FB concedono le autorizzazioni ogni volta che usano una funzione, senza pensare dove andranno i loro dati e con questo bug nel sistema le informazioni degli utenti potrebbero andare in mano a terze persone.


Gli esperti di Symantec invitano alla cautela soprattutto quando si autorizza la delibera che consente a terzi di accedere senza filtri nella propria bacheca.
L’unico modo per aggirare il problema (visto che ora ne siamo a conoscenza) è cambiare la password di accesso per evitare un furto di account. Ricordiamo ai nostri utenti che lo studio fatto dai ricercatori di Symantec non riguarda le ultime applicazioni con sistema di autenticazione OAUTH2.0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>