Arriva il Google app store per le imprese

di Luca Bruno Commenta

Google potrebbe a breve lanciare un nuovo negozio online per software, sulla falsariga dell'App Store di Apple, dedicato al mondo delle imprese

google store

Il quotidiano statunitense Wall Street Journal ha recentemente segnalato che Google potrebbe a breve lanciare un nuovo negozio online per software, sulla falsariga dell’App Store di Apple, dedicato al mondo delle imprese, e nel quale saranno disponibili software per le applicazioni Google come Gmail, Docs, Calendar, Gtalk.

L’intenzione di Google è quello di mettere in piedi un punto vendita di applicazioni, da utilizzare sulla piattaforma dei servizi web di Google, e realizzati da sviluppatori terzi, incentrati essenzialmente nel miglioramento della funzionalità, della sicurezza e dell’innovazione, con la stessa modalità di ricavi: una parte agli sviluppatori che fissano il prezzo ed il resto a Google e terze parti che si prenderebbero i guadagni delle successive vendite.

Un modello che sembra vincente di questi tempi, e che, quando realizzato, costituirebbe un nuovo e potente modo di aumentare le entrate del più grande motore di ricerca al mondo attualmente.

Potrebbe poi esserci inoltre in futuro una possibile apertura di Google verso applicazioni e prodotti di consumo.

In ogni caso si tratta, per Google, in un mercato, quello delle applicazioni business, dove ancora impera Microsoft, con Office, e per farlo dovrà superare due scogli che fino ad oggi hanno fatto si che molti operatori ed aziende della telecomunicazione migrassero verso le Apps di Google.

Due in particolare i nodi da risolvere: poter lavorare con file salvati online anche quando non si è connessi, e migliorare ancora i software per l’elaborazione dei testi.

L’annuncio è fissato per marzo, anche se per ora si tratta di indiscrezioni, che probabilmente a breve verranno rivelate sul blog ufficiale di Google.

Google ha già uno store di applicazioni professionali, Google Solution Marketplace, ma il nuovo app store di Google, secondo il Wall Street Journal dovrebbe essere ancor meglio integrato con le Google Apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>