Come installare un equalizzatore in Spotify

di Alessandro Bombardieri Commenta

Da pochi giorni è disponibile pure in Italia il servizio di musica in streaming Spotify, che consente di ascoltare gratuitamente un’infinità di canzoni direttamente dal client desktop.


Forse molti non si sono nemmeno resi conto del fatto che nel client di Spotify manca un equalizzatore, il quale potrebbe invece rivelarsi molto utile in determinate situazioni di ascolto, in base al genere preferito. Grazie a Equalify è però possibile installare un equalizzatore nel client per Windows di Spotify, mentre per il momento non è disponibile per gli altri sistemi operativi.

SPOTIFY DEBUTTA IN ITALIA

Equalify è un equalizzatore a 10 bande che una volta installato va ad integrarsi alla perfezione nell’interfaccia grafica di Spotify. Se non avete ancora installato il client desktop di Spotify, chiaramente questa è la prima cosa da fare, una volta fatto procedete ad installare Equalify, che andrà ad integrarsi all’interno del programma.

Al primo avvio di Spotify dopo aver installato Equalify, noterete la presenza del link EQ vicino alla casella di ricerca; tramite questo link è possibile attivare o disattivare l’equalizzatore. Un click apre l’interfaccia dell’equalizzatore, mentre per attivarlo realmente bisogna cliccare il pulsante On/Off. A questo punto è possibile iniziare a modificare i vari valori dell’equalizzatore, per ascoltare al meglio il proprio genere musicale.

Utilizzando il pulsante Preset è possibile scegliere tra impostazioni già definite, scegliendo tra bass boost, classical, jazz e vocal enhancements.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>