Ridimensionare immagini in automatico per la condivisione

di Alessandro Bombardieri Commenta

RoboSizer comprime automaticamente le immagini per l'upload online.

Ormai esistono tantissimi metodi per condividere delle immagini online, dalle classiche email passando dai social network fino ai siti di upload delle immagini.

In molti casi, come nella maggior parte dei servizi di email, esiste un limite massimo per le dimensioni degli allegati delle mail. Diventa perciò importante ridimensionare le foto che si vogliono inviare, per farlo in maniera automatica si può usare un programma chiamato RoboSizer.


Il programma in questione propone diversi presets per modificare le dimensioni e la risoluzione dell’immagine, per usare il programma non bisogna fare nient’altro che avviarlo perchè poi risiederà nell’area di notifica di Windows lavorando in background. Effettuando l’upload di un’immagine su un servizio supportato, il programma entrerà in azione ridimensionando in automatico l’immagine secondo i parametri fissati dall’utente.

MODIFICARE IMMAGINI ONLINE GRATIS

Cliccando col tasto destro del mouse sull’icona del programma nell’area di notifica è possibile selezionare rapidamente il preset di default da impostare, scegliendo tra Email, Facebook, Flickr, Instant messenger, iPhone, iPod Touch e forum online. Quando un’immagine viene ridimensionata compare un avviso proprio sull’area di notifica che avvisa dell’avvenuta compressione. La pagina Settings consente di modificare alcune importanti opzioni del programma: si può decidere per esempio quali formati di file comprimere, si possono creare preset personalizzati, si possono vedere le statistiche e tutti i programmi supportati dall’applicazione.

RoboSizer funziona su versioni 32 e 64 bit di Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>