Virtualizzare programmi in Windows con Spoon

di Alessandro Bombardieri Commenta

Spoon permette di utilizzare tantissimi programmi virtualizzati.

Solitamente la virtualizzazione consente di utilizzare i programmi in un ambiente sicuro, separato dal sistema operativo installato sulla macchina, in maniera da non creare problemi al sistema stesso.

Oltre ai classici programmi che permettono di virtualizzare i sistemi operativi, come Virtual Box o Vmware, è possibile affidarsi ad un servizio web molto interessante. Si tratta di Spoon, uno strumento online che permette di virtualizzare programmi in Windows senza nemmeno doverli installare.


Spoon è una web application che permette di utilizzare molti programmi virtualizzati, potendo scegliere fra le categorie Browsers, Games, Media Apps, Productivity Apps, Social Apps e Tools. Invece di scaricare ed installare i programmi, con Spoon vengono eseguiti tramite internet, in questo modo l’utente non dovrà preoccuparsi nemmeno della configurazione dei vari programmi.

Per poter utilizzare la web app è necessario creare un account, perciò sul sito effettuate la registrazione inserendo il vostro nome completo, l’email e la password. Una volta creato l’account dovrete scaricare un plugin sul vostro computer Windows e quindi installarlo per poter iniziare ad usare il servizio. Sarà sufficiente effettuare il login nella web app per cominciare ad utilizzare i tantissimi programmi messi a disposizione da Spoon.

DISINSTALLARE PROGRAMMI

Dopo aver selezionato il programma da avviare dovrete cliccare Run, in alternativa è anche possibile scegliere di avviare una versione precedente dei programmi. Al primo avvio di un programma Windows Security Alert vi chiederà il permesso di utilizzare la rete, cliccate Permetti accesso ed iniziate ad usare i programmi virtualizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>