Attacchi informatici giocatori online

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Attraverso il Kaspersky Security Network (KSN) la software house ha constatato come i criminali informatici colpiscano i giocatori online al fine di ottenere dati sensibili.

I giochi online rappresentano sempre di più un mezzo utilizzato dai criminali informatici per sferrare degli attacchi. A rilevarlo è stata la software house europea Kaspersky Lab nel precisare come i programmi nocivi destinati a sferrare attacchi attraverso il gaming online crescano al ritmo di ben cinquemila al giorno.

Attraverso il Kaspersky Security Network (KSN) la software house europea ha constatato come i criminali informatici colpiscano i giocatori online al fine di ottenere dati sensibili quali le password di accesso ai giochi ed anche ai sistemi di banking online.



NUOVI MALWARE PIU’ ATTIVI E PERICOLOSI

Questo attraverso l’invio di programmi infetti e di link nocivi al fine di mettere a segno l’attacco tramite browser. L’obiettivo è infatti quello di reindirizzare l’utente verso siti di phishing al fine di sottrarre dati ed informazioni sensibili. Ragion per cui è essenziale che anche il videogiocatore online sia dotato di adeguati software per la protezione dagli attacchi informatici.

ATTACCHI MIRATI MALWARE PIU’ COMUNI

Le minacce informatiche sul Web ai danni dei videogiocatori online sono sparse un po’ in tutto il mondo, ma attraverso il Kaspersky Security Network (KSN) è stato rilevato dagli esperti di Kaspersky Lab che attualmente i Paesi più a rischio sono la Cina, la Russia e l’India. Di conseguenza Sergey Golovanov, esperto di Kaspersky Lab, raccomanda ai videogiocatori online, tra l’altro, di evitare di scaricare delle patch che non sono ufficiali, e di utilizzare sempre software professionali ed aggiornati contro il phishing, i virus ed il malware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>