Come proteggersi dalle minacce malware

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Sono da prediligere sempre le scelte per la sicurezza basate su prodotti recenti che sono in grado di fornire una protezione con qualità più elevata.

Per proteggersi dalle minacce malware occorre dotarsi di sistemi antivirus forniti da fonti attendibili, occorre mantenere con gli update i software di protezione sempre aggiornati, così come è sempre consigliato l’utilizzo di password complesse.

Questo è quanto raccomanda il colosso Microsoft in materia di protezione dalle minacce malware sottolineando altresì come siano da prediligere sempre le scelte per la sicurezza basate su prodotti recenti che sono in grado di fornire una protezione con qualità più elevata.



NUOVI MALWARE PIU’ ATTIVI E PERICOLOSI

Una risorsa aziendale molto importante, inoltre, è data dai servizi cloud che, sottolinea la società di Redmond con una nota, permettono di accedere a soluzioni che, basate sul cloud computing, riescono a mantenere i sistemi sempre aggiornati e protetti abbattendo notevolmente gli step di processo.

ATTACCHI MIRATI MALWARE PIU’ COMUNI

In materia di sicurezza digitale ed informatica l’approccio deve essere basato innanzitutto sulla prevenzione, ed a seguire sul rilevamento, sul contenimento e sul ripristino. In particolare, per quel che riguarda il rilevamento la Microsoft, come sopra accennato, raccomanda di far leva sempre ed in ogni caso fonti che, per la security intelligence, siano attendibili.

PROTEZIONE ANTIVIRUS MICROSOFT SECURITY ESSENTIALS

Così come nella fase di ripristino è bene anche in questo caso adottare azioni preventive quali ad esempio l’organizzazione, attraverso l’istituzione di un comitato di crisi, di esercitazioni che simulino vari scenari di attacco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>