Ricerche multiple online con Favitt

di Alessandro Bombardieri 1

Favitt è uno strumento molto utile per effettuare ricerche multiple.

favitt

I servizi web personalizzabili dall’utente stanno sempre diventando di più ed assumono una grande importanza per velocizzare la navigazione.

Nelle settimane scorse vi abbiamo presentato dei siti che permettono di avere un’home page personale con i vari servizi web preferiti…

Oggi ci concentriamo sulle ricerche effettuate online, e per la precisione vediamo come funziona Favitt, uno strumento molto utile per effettuare ricerche multiple.

Grazie al sito in questione, sarà infatti possibile effettuare una sola ricerca e visualizzare insieme i diversi risultati ottenuti dai vari motori di ricerca più famosi, come Google e Bing.

Inoltre è possibile visualizzare anche i risultati per quelle parole chiave di servizi web come YouTube, Wikipedia, Amazon, Google immagini, Twitter, Digg, Yelp ecc…

Anche senza registrazione è possibile usare Favitt, però le opzioni sono molto limitate.

Grazie ad una veloce registrazione invece è possibile personalizzare le ricerche, in modo da avere già i filtri impostati come noi li desideriamo.

Potremo per esempio impostare i motori di ricerca preferiti, impostare l’ordine di visualizzazione e molto altro…

Con la registrazione è possibile anche impostare lo sfondo della pagina principale di Favitt.

Commenti (1)

  1. tra i siti che consentono ricerche multiple c’è anche quender.com che a me piace molto sia perchè ti permette di effettuare le ricerche appunto “multiple” (cioè su bing, google, yahoo e anche wikipedia e youtube) e sia perchè fornisce una serie di link ai più popolari siti web suddivisi per categorie..
    A me piace molto anche per la grafica che come in favitt è molto semplice, cosa che io preferisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>