App smartphone per i servizi postali

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Questo in forza al fatto che ad oggi sono oltre un milione i clienti di PosteMobile che alla scheda Sim hanno associato uno strumento di pagamento di Poste Italiane, ad esempio una carta Postepay.

Trasferire denaro con MoneyGram, fare un bonifico o un giroconto, ricaricare la carta Postepay oppure la propria scheda Sim. Succede con PosteMobile che nella giornata di ieri ha annunciato il lancio di una nuova App che si può già scaricare dal Google Play Store. La nuova applicazione, in particolare, apre in mobilità alla fruizione in tutta sicurezza ed efficienza dei servizi finanziari ma anche di quelli postali.

Questo in forza al fatto che ad oggi sono oltre un milione i clienti di PosteMobile che alla scheda Sim hanno associato uno strumento di pagamento di Poste Italiane, ad esempio una carta Postepay oppure un conto della gamma BancoPosta. La nuova applicazione di Poste Italiane, quindi, apre pienamente al mobile payment, al mobile banking ed anche al commercio in mobilità.



TROVARE PASSWORD ROUTER

Questo perché con la nuova applicazione è possibile acquistare dalle aziende partner di PosteMobile i servizi dall’apposita sezione “Shopping”. E così, ad esempio, con la nuova app di PosteMobile si può pagare un bollettino postale in mobilità e tenere sempre sotto controllo il proprio credito sulla Postepay ed il saldo sul proprio conto BancoPosta.

SMARTPHONE E CELLULARI PIU’ VENDUTI

L’App smartphone per i servizi postali e finanziari di PosteMobile, attualmente scaricabile dal Google Play Store come sopra accennato, presto sarà disponibile anche sull’App Store per gli iPhone della Apple. Per saperne di più sulla nuova app basta visitare il sito Internet www.postemobile.it oppure chiamare il 160 che è gratuito dai cellulari PosteMobile e da rete fissa Telecom Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>