Nuovo LG Optimus L9

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Con la funzione Quick Memo in ogni momento lo smartphone può trasformarsi in un block note con informazioni subito condivisibili per l’inoltro via posta elettronica.

Un processore da 1 GHz dual core, un display da 4,7 pollici, una fotocamera da cinque megapixel e le funzioni Quick translator e Quick Memo. Sono queste solo alcune delle caratteristiche di Optimus L9, il nuovo smartphone con sistema operativo Android di LG che, con il Quick Translator, è in grado di tradurre i testi scritti inquadrati con o senza connessione ad Internet.

Attraverso l’uso di Google Translate, infatti, è possibile sfruttare oltre quaranta dizionari, mentre con la funzione Quick Memo in ogni momento lo smartphone può trasformarsi in un block note con informazioni subito condivisibili per l’inoltro via posta elettronica oppure via social network con Facebook.



ACQUISTARE BIGLIETTI AEREI COL NUMERO DI CELLULARE

In accordo con quanto riportato dalla LG attraverso il proprio sito Internet ufficiale, il nuovo smartphone LG Optimus L9 offre un’autonomia della batteria elevata a fronte di uno spessore del dispositivo che non arriva neanche a nove millimetri. Per scrivere e-mail il nuovo LG Optimus L9 è comodo grazie alla tastiera con le dimensioni adattabili.

PORTABILITA’ NUMERO CELLULARE IN 24 ORE

Il nuovo smartphone Optimus L9 della LG è anche in grado di offrire una connettività totale, dal Wi-Fi all’HSPA e passando per la tecnologia NFC, mentre per quel che riguarda la multimedialità le foto ed i video sono di alta qualità con funzioni innovative che permettono di sfruttare al meglio il flash e l’autofocus per scattare foto panoramiche. Per conoscere le caratteristiche complete del nuovo LG Optimus L9 basta consultare il sito Internet ufficiale Lg.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>