Sim cellulari Nfc per i pagamenti contactless

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Ed in futuro, riferisce altresì il Gruppo Poste Italiane, sarà possibile pagare con la tecnologia NFC anche i bollettini, i pacchi e le raccomandate.

E’ PosteMobile nel nostro Paese il primo operatore ad avviare la commercializzazione delle nuove schede Sim, quelle che supportano la tecnologia Nfc per i pagamenti contactless attraverso l’utilizzo dello smartphone.

A darne notizia con un comunicato ufficiale è stato il Gruppo Poste Italiane nel sottolineare come la commercializzazione sia partita dopo il grande successo che c’è stato a Milano, prima città italiana a adottare la nuova tecnologia attraverso i POS di nuova generazione abilitati.



NUOVI PROCESSORI INTEL ATOM PER I NETBOOK

In questo modo, per i pagamenti quotidiani, il cellulare Nfc con scheda Sim di PosteMobile diventa uno strumento sempre più integrato e completo anche nell’utilizzo dei servizi della gamma BancoPosta di Poste Italiane. I pagamenti contactless sono possibili per piccoli importi, ed in particolare fino e non oltre i 25 euro, mentre oltre tale importo per una singola spesa è necessaria ed obbligatoria la digitazione del codice Pin.

COPIARE HARD DISK CON HDD RAW COPY

Ed in futuro, riferisce altresì il Gruppo Poste Italiane, sarà possibile pagare con la tecnologia NFC anche i bollettini, i pacchi e le raccomandate anche negli uffici postali. Questo perché anche gli uffici postali adotteranno tale tecnologia e lo stesso dicasi anche per il palmare dei portalettere. Il futuro della tecnologia Nfc andrà ad interessare anche i servizi legati alla digitalizzazione della pubblica amministrazione, il cosiddetto e-Government della PA, in quanto con i cellulari di nuova generazione sarà possibile smaterializzare ogni dato ed informazione presenti su carte di identità, passaporti e tessere sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>