Smartphone e tablet in metropolitana

di Filadelfo Scamporrino Commenta

E' già terminata una fase di sperimentazione grazie alla quale già da ora è possibile utilizzare smartphone e cellulari dalle stazioni delle metro di Spagna, Repubblica e Barberini.

Utilizzare tablet e smartphone, a Roma, mentre si viaggia in metropolitana grazie alla copertura radiomobile delle linee A e B. E’ questo il progetto che permetterà a regime alla Capitale di uniformarsi, in merito alle infrastrutture per le telecomunicazioni, alle principali capitali europee.

L’uso dei servizi Gsm, e di quelli Umts e Hspa, quindi, sulla metro di Roma non saranno più un tabù; anzi, in accordo con quanto reso noto dal Comune di Roma, è già terminata una fase di sperimentazione grazie alla quale già da ora è possibile utilizzare smartphone e cellulari dalle stazioni delle metro di Spagna, Repubblica e Barberini.



TABLET AMAZON A NOVEMBRE?

La copertura radiomobile sulla metro di Roma Capitale aumenterà gradualmente; in particolare, si stima che entro il prossimo mese di novembre del 2011 ci sarà copertura sul tratto che collega la stazione di Battistini a quella di Termini, mentre entro l’ottobre del prossimo anno è attesa la copertura radiomobile completa del tratto da Rebibbia a Laurentina; la copertura integrale da Vittorio Emanuele alla stazione di Anagnina è invece attesa per il mese di maggio del 2012. In questo modo a regime sulle linee A e B della metro di Roma oltre ai passeggeri potranno viaggiare voce e dati al pari delle metropolitane presenti nelle grandi città d’Europa.

QUANTO CONSUMA L’IPAD?

I servizi, attraverso rete Gsm, Umts e Hspa, saranno garantiti sulla metro di Roma grazie ad una apposita convenzione che il Comune ha stipulato con gli operatori 3 Italia, Vodafone Italia, Telecom Italia e Wind.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>