Executor, il miglior software per gestire le applicazioni

di Alessandro Bombardieri Commenta

Executor è un’applicazione per Windows in grado di semplificarvi molto la vita. Riassumendo, Executor fa quello che propone la funzione Spotlight in Mac OS X.

2rows

Executor è un’applicazione per Windows in grado di semplificarvi molto la vita. Riassumendo, Executor fa quello che propone la funzione Spotlight in Mac OS X.

Infatti con Executor è possibile far partire delle applicazioni solamente scrivendo la parte iniziale del nome del programma che ci serve, e selezionando dalla lista quello scelto. E’ bene sottolineare però come non si fermi a questo il programma, altrimenti basterebbe la funzione cerca di Windows Vista.

Oltretutto Executor ricerca in tutti i dischi fissi a differenza dell’utility di Windows. Una funzione molto utile di Executor è la possibilità di assegnare una scorciatoia alle applicazioni che più ci interessano. Per esempio possiamo rinominare l’applicazione Firefox in “ff”. Così quando andremo a digitare “ff” nella casella di ricerca il programma ci tornerà come risultato Firefox.

executor4

Executor fornisce anche una calcolatrice integrata così non dovremo aprire apposta l’applicazione calcolatrice, sarà sufficiente digitare il simbolo # prima dell’operazione che vogliamo eseguire. Fornisce anche un orologio, una sveglia ed un allarme.

Il programma supporta anche funzioni quali minimizzare tutte le finestre ($M$), la possibilità di vedere un elenco di tutte le applicazioni che stanno girando digitando “apps”, settare a muto il volume scrivendo “mute” ecc…

Altre funzioni sono: mantenere la cronologia dei comandi, supporto alla ricerca dei contatti, pieno supporto alle scorciatoie da tastiera, accedere ai file di Windows direttamente da Executor, scorciatoie per spegnere, riavviare, ibernare il pc.

Il programma è disponibile per il download sul sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>