Famiglie tecnologiche crescono in Italia

di Filadelfo Scamporrino Commenta

A rilevarlo è stata la Microsoft in collaborazione con Donnamoderna.com nell’ambito del progetto denominato “Tech Makeover”.

Nuclei familiari rappresentati da coppie con figli dove non manca il computer portabile rispetto al desktop. E’ questo, in sintesi, l’identikit in Italia di una famiglia tecnologica. A rilevarlo è stata la società Microsoft in collaborazione con Donnamoderna.com nell’ambito del progetto denominato “Tech Makeover”.

Molto alta, con un tasso di penetrazione pari al 90% circa, è anche la presenza del televisore e dello smartphone, il telefonino di nuova generazione, mentre i videogames sono presenti nelle case delle famiglie italiane in ragione di una percentuale pari al 75%.



PROTEZIONE ANTIVIRUS MICROSOFT SECURITY ESSENTIALS

Da un campione di 339 famiglie è emerso che quasi l’82% di queste in casa ha una connessione ad Internet ad alta velocità. La percentuale sale ad oltre l’89% per le coppie che sono senza figli e che tra l’altro spiccano per essere degli assidui utilizzatori e frequentatori dei social network. Per quel che riguarda invece gli smartphone, ovverosia i telefonini di nuova generazione, questi sono più diffusi in quelle famiglie dove sono presenti figli di età sopra i 20 anni.

IPHONE E ANDROID PER LO SHOPPING MOBILE

In questo caso si arriva ad una media di ben 2,9 dispositivi mobili presenti nel nucleo familiare. E se i videogames sono presenti nelle famiglie con figli dai 6 ai 19 anni, nel Sud Italia rispetto alla media nazionale aumenta la percentuale di famiglie con presenza di PC desktop e di computer portatili. Tutte queste informazioni, ha precisato la Microsoft con un comunicato ufficiale, sono state raccolte facendo compilare alle 339 famiglie partecipanti un breve questionario online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>