SSD in arrivo da Western Digital

di Alessandro Bombardieri Commenta

Anche Western Digital, nota casa produttrice di dischi rigidi, si affaccia al mondo degli SSD...

ssd

Anche Western Digital, nota casa produttrice di dischi rigidi, si affaccia al mondo degli SSD, i recenti dischi a stato solido, capaci di velocità di lettura e scrittura inimmaginabili per i classici hard disk che noi conosciamo. I vantaggi di un SSD sono l’assenza di rumorosità, la velocità di accesso ai singoli dati indicabile in decimi di millisecondo, circa 50 volte più veloce dei normali dischi.

Come detto, Western Digital arriva a proporre i dischi a stato solido con notevole ritardo rispetto ai marchi concorrenti, ma lo fa con la grande tecnologia che le compete e soprattutto dopo aver raggiunto un accordo con Sylicon Systems, azienda leader nella produzione di SSD.

I Silicon Drive, questo è il nome della linea di SSD Western Digital, saranno proposti nei formati 2.5 pollici (più indicati per i notebook), con interfacce SATA e PATA e dimensioni fra 30 Gb e 120 Gb, e nel formato da 1.8 pollici (per lettori MP3, PDA) con interfaccia Micro SATA e dimensioni fra 30 Gb e 60 Gb.

Le velocità di accesso e scrittura dei dati di questi dischi sono da top fascia, in quanto Western Digital dichiara velocità di 100/80 MB/s per i dischi SATA 3 Gbps e 85/60 MB/s per i dischi PATA ATA-7.

PowerArmor è una tecnologia presente in questi dischi in grado di evitare danni al contenuto nel caso di sbalzi di corrente, SiSmart studia come viene utilizzato il disco e ne pronostica la lunghezza della vita, e SolidStor protegge sostanzialmente i dati.

La società ha pubblicato questo documento completo di tutti i dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>