Installare virtualbox 2.1.2 su windows

di Alessandro Rainolter 2

Virtualbox, software open e gratuito, permette di avere all'interno del nostro sistema operativo che utilizziamo ogni giorno altri sistemi operativi..

vbox

Virtualbox, software open e gratuito, permette di avere all’interno del nostro sistema operativo che utilizziamo ogni giorno altri sistemi operativi.

Un sistema operativo virtualizzato è in tutto e per tutto funzionanante, si possono installare programmi, navigare in internet e fare tutto ciò che si fa con un normale sistema operativo installato non virtualmente.

La virtualizzazione quindi permette di avere uno o piu’ sistemi funzionanti contemporaneamente all’interno del sistema operativo ospitante (host). A differenza di una partizione separata sull’hard disk il sistema virtualizzato sarà leggermente piu’ lento, verrà si utilizzata piu’ memoria ram complessivamente, ma il grande vantaggio sarà quello di poter lavorare su sistemi operativi differenti nello stesso momento.

L’installazione e configurazione della nostra prima macchina virtuale è davvero semplice. Una volta scaricato il software l’installazione non presenta problemi.

Clicca qui per scaricare VirtualBox

Passiamo quindi alla creazione e configurazione della nostra macchina virtuale.

vbox-new

Come da immagine cliccare il pulsante nuova.

vbox-nt

Ora diamo un nome alla nostra macchina virtuale. Scegliamo il tipo, in questo caso linux, e la versione, ubuntu64 nel nostro esempio.


vbox-ram

Aumentiamo la ram vista dalla macchina virtuale a nostro piacimento ricordando pero’ che andrà a sottrarsi a quella del sistema operativo host. 512 MB-1GB sono sufficienti per ospitare un sistema linux.

vbox-hd

Ora creiamo l’ hard disk virtuale che conterrà il nostro sistema virtualizzato e tutto ciò che andremo ad installare su di esso. Scegliere nuovo e, alla schermata successiva, usare l’impostazione dinamica e dare una dimensione di n GB a piacimento, 5-10 GB sono sufficienti.

vbox-imp

La nostra macchina virtuale è pronta per essere “riempita” dal sistema operativo scelto. Eventualmente cliccando su impostazioni si possono rivariare la ram allocata, la dimensione dell’ hd, le dimensioni della memoria video e altre proprietà della macchina virtuale.

Per iniziare, con questa guida sotto gli occhi, scaricare Virtualbox da qui. Domani spiegheremo come installare ubuntu all’interno della macchina virtuale appena creata.

Commenti (2)

  1. Complimenti, veramente una bella guida… aspetto con impazienza la continuazione..

  2. ma installando virtualbox c’è il riskio di perdere la connessione internet???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>