Fibra ottica nella provincia di Trento

di Lucia Guglielmi Commenta

Il progetto, inoltre, prevede anche la realizzazione di collegamenti Internet, rigorosamente ad alta velocità, anche a favore delle Pubbliche Amministrazioni, delle Università, degli istituti di ricerca e delle aziende sanitarie.

Nella Provincia di Trento la copertura in fibra ottica aumenterà fino ad una quota pari al 60% delle abitazioni. Questo grazie a Trentino NGN, una società le cui quote sono detenute dalla Provincia Autonoma di Trento, dal colosso delle telecomunicazioni quotato in Borsa a Piazza Affari Telecom Italia, dalla società MC Link e dalla Finanziaria Trentina.

Nel dettaglio, in accordo con un comunicato emesso proprio dal Gruppo Telecom Italia, saranno ben 150 mila le unità immobiliari che saranno collegate con la fibra ottica a fronte di un investimento finanziario che, nell’arco di dieci anni, sarà pari a 165 milioni di euro.



RETI BANDA LARGA VERSO NUOVE REGOLE

Il progetto, inoltre, prevede anche la realizzazione di collegamenti Internet, rigorosamente ad alta velocità, a favore delle Pubbliche Amministrazioni, delle Università, degli istituti di ricerca e delle aziende sanitarie.

CLASSIFICA PAESI PIU’ COLPITI DAL PHISHING

Questa è la distribuzione delle quote di possesso della società Trentino NGN: il 52,2%, ovverosia la maggioranza assoluta del capitale sociale, è detenuto dalla Provincia Autonoma di Trento a seguito di un conferimento in contanti pari a 50 milioni di euro. Il 41,1% del capitale sociale è detenuto da Telecom Italia, il 5,2% da La Finanziaria Trentina, ed il restante 1,6% da MC Link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>