Internet senza limiti sotto i riflettori dell’Antitrust

di Filadelfo Scamporrino Commenta

internet over 60 corsi alfabetizzazione

I pacchetti in offerta per la comunicazione mobile di questi tempi vengono pubblicizzati in televisione utilizzando spesso lo slogan “senza limiti”, ed altrettanto spesso “per sempre”. Ma è proprio così? Ebbene, in merito l’AGCM, Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, ha deciso di vederci chiaro e per questo ha annunciato, a carico delle società di servizi di telecomunicazioni Vodafone, Tim e Wind, l’apertura di tre procedimenti distinti.



VELOCIZZARE AVVIO WINDOWS CON QUICK STARTUP

Ed il tutto con l’obiettivo di andare a rilevare se per le promozioni proposte con le pubblicità sui media, a partire dalla televisione, ci siano delle pratiche commerciali scorrette. In particolare, l’Antitrust vuole accertarsi se i messaggi pubblicitari non siano ingannevoli con conseguente violazione delle norme fissate nel Codice del Consumo.

TROVARE PASSWORD ROUTER

La navigazione in Internet è veramente senza limiti e senza vincoli? Oppure c’è la riduzione delle velocità di navigazione, superata una certa soglia di traffico dati mensile, che fa emergere profili di ingannevolezza rispetto al messaggio pubblicitario?

NOKIA LUMIA 800 IN VERSIONE INVERNALE

Di questo si occuperanno gli uffici dell’Autorità unitamente alle verifiche sulle offerte proposte “per sempre”. In questo caso l’AGCM, Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, verificherà se nel tempo la società abbia o meno la facoltà di andare a modificare in via unilaterale le condizioni tariffarie. Ed in ogni caso, quando si sottoscrive un servizio, si raccomanda di leggere sempre attentamente il contratto valutando l’eventuale presenza di clausole, esclusioni, limitazioni e/o franchigie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>