Rete fibra ottica Telecom Italia a Pescara

di Lucia Guglielmi Commenta

Pescara è una delle cento città italiane dove ci sarà la fibra ottica, entro il 2014, nell’ambito di un piano infrastrutturale di Telecom Italia basato sullo sviluppo della rete in tutta Italia.

A Pescara nei prossimi mesi sarà possibile fruire dei servizi a banda larga di nuova generazione. Questo grazie a Telecom Italia che realizzerà le infrastrutture posando la fibra ottica di nuova generazione in forza ad un accordo che, siglato con l’Amministrazione comunale, prevede delle tecniche di scavo che sono innovative ed a basso impatto a livello ambientale.

Pescara è una delle cento città italiane dove ci sarà la fibra ottica, entro il 2014, nell’ambito di un piano infrastrutturale di Telecom Italia basato sullo sviluppo della rete in tutta Italia.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

A regime la rete in fibra ottica del Gruppo Telecom Italia S.p.A., di nuova generazione, andrà a coprire il 25% della popolazione del nostro Paese per un totale di ben 6 milioni circa di unità immobiliari. La posa della fibra a Pescara interesserà 7 mila utenze circa business e ben 75 mila cittadini circa che quindi potranno avere copertura per la fruizione dei servizi di telecomunicazioni di nuova generazione.

CREARE SITO E-COMMERCE FAI DA TE

Nel dettaglio, in accordo con un comunicato ufficiale emesso dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari, a Pescara i cittadini nell’arco di pochi mesi avranno copertura per connessioni a banda ultra larga da un minimo di 30 Megabit ad un massimo compreso tra i 60 e gli 80 Megabit. Questo permetterà la fruizione, tra l’altro, di servizi e di contenuti televisivi in alta definizione, i servizi di cloud computing per le PMI e quelli innovativi su cui potranno far leva le amministrazioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>