Telecom Italia ed Unioncamere insieme per i servizi ICT

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Questo, in particolare, attraverso la massima diffusione sul territorio italiano delle infrastrutture di rete a banda larga e quelle ancora più evolute, le cosiddette reti ultrabroadband.

Un’alleanza finalizzata a promuovere ed incentivare l’utilizzo dei servizi ICT da parte delle imprese. A siglarla sono state Telecom Italia ed Unioncamere nell’ambito di un progetto per sviluppare a livello aziendale la cultura digitale.

Questo, in particolare, attraverso la massima diffusione sul territorio italiano delle infrastrutture di rete a banda larga e quelle ancora più evolute, le cosiddette reti ultrabroadband. In accordo con un comunicato ufficiale emesso ieri da Telecom Italia, a siglare l’alleanza sono stati da un lato Marco Patuano, l’Amministratore Delegato della società quotata in Borsa a Piazza Affari, e dall’altro il Presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello.



CELLULARI E INTERNET PANE QUOTIDIANO DEI GIOVANI

Telecom Italia ed Unioncamere, per una durata pari a tre anni, si sono impegnate reciprocamente a facilitare, ciascuna per il proprio ruolo, la diffusione e lo sviluppo della banda larga con particolare attenzione ai distretti ed alle aree industriali. Per questo è prevista l’istituzione di un tavolo di lavoro paritetico che si occuperà di definire le linee di indirizzo ed il coordinamento a livello operativo. In questo modo le attività da realizzare potranno essere monitorate al fine di conoscerne anche lo stato di avanzamento.

SICUREZZA INTERNET PER NETBOOK

In accordo con quanto dichiarato dall’Amministratore Delegato del Gruppo Telecom Italia S.p.A., Marco Patuano, la realizzazione delle infrastrutture di rete broadband ed ultrabroadband, con particolare riferimento alla diffusione dei relativi servizi, permetterà di dare alle piccole e medie imprese (PMI) ed ai distretti industriali un forte impulso per quel che riguarda la loro crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>