Nuovo tablet Amazon da 9 pollici per il 2012

di MarioPetillo Commenta

Nel frattempo però la casa statunitense non sta di certo a guardare e mentre ancora non si..

Il successo del Kindle Fire non sta passando di certo inosservato sul mercato informatico e dei tablet: le numerose prenotazioni per quello che sarà il connubio perfetto tra potenzialità e basso costo, hanno portato anche ad una importante flessione alle vendite dell’iPad. Il colosso Apple, infatti, ha dovuto misurarsi con lo strapotere della Amazon e ha iniziato già a valutare una possibile versione del tablet venduto a prezzo budget, magari riducendo i costi di produzione. Nel frattempo però la casa statunitense non sta di certo a guardare e mentre ancora non si ha conferma del possibile arrivo del Kindle Fire in Europa prepara un nuovo modello di tablet, pronto per la metà del 2012.


Secondo indiscrezioni che arrivano dai quotidiani di Taiwan, la base operativa dell’informatica odierna, Amazon avrebbe in mente un tablet da 8,9 pollici col quale poter fare concorrenza, in maniera ancora più compatta, alle produzioni Apple e Samsung offrendo anche la grandezza ideale per il lavoro. Per gli schermi la casa statunitense di affiderebbe ai display della LG e della Samsung, mentre per la produzione tornerebbe alla Foxconn, di recente divenuta nota non solo per la produzione degli iPad, ma anche per l’incendio che testimoniò le condizioni precarie in cui lavoravano gli impiegati. Si parla di un ritorno perché, a differenza degli ereader messi in commercio da Amazon, il Fire era stato prodotto dalla Quanta, non tanto per scelta, ma per necessità: lasciare il nuovo tablet in mano alla Foxconn poteva significare rischiare una confusione con l’iPad, modello al quale l’azienda di Seattle aveva intenzione di puntare come concorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>