Tecnologia infotainment Nvidia Tegra sui veicoli Audi

di Lucia Guglielmi Commenta

In questo modo sui nuovi modelli dell’Audi sarà possibile interrogare Google Local Search, consultare in tempo reale le previsioni del tempo.

Già nel corso del 2013 uno dei più importanti brand automobilisti, quello Audi, introdurrà su alcuni veicoli un innovativo modulo per l’infotainment che sfrutta la tecnologia di Nvidia, quella del processore Tegra. A darne notizia con un comunicato ufficiale è stata proprio la società dei chip per la grafica Nvidia nel precisare come la soluzione innovativa, chiamata Audi MIB, introduca per il prima volta l’MMX, un modulo di computing basato sul VCM, il Visual Computing Module Nvidia Tegra.

In questo modo sui nuovi modelli dell’Audi sarà possibile interrogare Google Local Search, consultare in tempo reale le previsioni del tempo. Ed ancora acquisire immagini da Google Earth includendo anche le visioni panoramiche.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Il nuovo sistema, che sarà tra l’altro immesso sul mercato nel 2014 anche in America ed in Canada, verrà utilizzato anche dai brand Skoda e Volkswagen sui sistemi di navigazione hi-end. In accordo con quanto dichiarato dall’head of architecture, MMI system di Audi, Mathias Halliger, l’introduzione di MIB, il sistema di infotainement basato su tecnologia Tegra rappresenta per l’auto una delle pietre miliari al fine di fornire ai clienti le migliori esperienze d’uso per quel che riguarda la navigazione.

SCANSIONE ONLINE GRATUITA DEL PC

Il Visual Computing Module Nvidia Tegra, tra l’altro, offre la grande opportunità ai produttori di auto di risparmiare tempo e denaro in quanto il modulo, indipendentemente dall’evoluzione elettronica dell’auto, che ha ritmi di progresso tecnologico diversi dal visual computing, può essere velocemente implementato su diversi modelli di vetture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>