Tecnologie social in azienda

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Per superare questa criticità secondo la IBM occorre che sulla diffusione e sull’utilizzo delle tecnologie e delle soluzioni social in azienda si verifichi un vero e proprio cambiamento a livello culturale.

Rispetto al passato le aziende stanno incrementando gli investimenti nelle tecnologie social, ma c’è una quota rilevante del management che non è sicura sul fatto che questi investimenti possano poi generare dei ritorni in termini di profitto. Questo è quanto emerso, tra l’altro, in un Rapporto della IBM in base ad un campione di quasi mille e duecento manager operanti nell’IT ed in altre aree di business.

Dall’indagine, in accordo con un comunicato ufficiale emesso da IBM, è emerso che il 46% delle imprese e delle organizzazioni ha in effetti incrementato gli investimenti in tecnologia social, ma poi si stima che poi meno di un quarto dei manager risulta essere pronto a adottare approcci social e dei tool legati a nuovi media in Internet.



PIATTAFORME E-COMMERCE PIACCIONO ALLE PMI

Per superare questa criticità secondo la società americana IBM, quotata in Borsa a Wall Street, occorre che sulla diffusione e sull’utilizzo delle tecnologie e delle soluzioni social in azienda si verifichi un vero e proprio cambiamento a livello culturale. “The Business of Social Business: What Works and How It’s Done”, questo il titolo del Rapporto della società IBM, evidenzia come l’azienda debba essere preparata a gestire i cambiamenti andando ad estendere le pratiche e gli approcci social a tutte quelle che sono le funzioni dell’organizzazione.

IPHONE E ANDROID PER LO SHOPPING MOBILE

Possono essere d’aiuto in merito, ai fini della diffusione della cultura e delle tecnologie social, spazi collaborativi, forum e team room messi a disposizione ed allestiti dal management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>