Nuovi processori Cell, ecco perchè la Ps3 Slim costa meno

di Alessandro Bombardieri Commenta

La nuova Ps3 Slim propone anche soluzioni tecnologiche migliori rispetto al vecchio modello...

ps3 slim

La nuova Ps3 Slim, di cui via abbiamo parlato pochi giorni fa in questo articolo, oltre ad essere più piccola e meno costosa della versione attuale, propone anche soluzioni tecnologiche migliori, permettendo addirittura un risparmio energetico maggiore.

La caratteristica principale è data dal fatto che ora la produzione del processore Cell (prodotto in collaborazione da Ibm, Sony e Toshiba) avviene a 45 nanometri, invece dei 65 precedenti, permettendo guadagni su tutti i fronti.

Avendo modificato il sistema di produzione è possibile così ridurre i consumi energetici, ridurre il calore espulso dalla console, diminuendo così il surriscaldamento dei componenti e potendoli così chiudere in una console più piccola.


Dimensione minore che permette anche di consumare meno wafer di silicio durante la produzione, abbassando così anche i costi per Sony, e di conseguenza per l’utente finale.

Sony ha poi aumentato anche la velocità di clock, permettendo così di ottenere prestazioni migliori, non tanto nei giochi, anche perchè devono ancora essere compatibili con la prima versione, ma più che altro nell’ottimizzazione delle fasi di caricamento dei dati e nella renderizzazione delle immagini.

Ricordiamo per chi se lo fosse perso che la nuova Ps3 Slim sarà disponibile fra pochi giorni, ai primi di settembre, costerà 299€, ossia 100€ meno della vecchia versione, e conterrà un disco fisso da ben 120 GB di memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>