Giftd.com, i regali virtuali trasportabili

di Gianni Puglisi Commenta

I regali virtuali, soprattutto durante questo periodo natalizio, sono diventati una pratica molto diffusa, non costano..

I regali virtuali, soprattutto durante questo periodo natalizio, sono diventati una pratica molto diffusa, non costano nulla o se sono a pagamento hanno un costo molto esiguo, possono essere consegnati al destinatario immediatamente a prescindere dal luogo del mondo in cui egli si trovi, sono facilmente reperibili e se non sono graditi basta semplicemente cancellarli.


I siti che offrono questa possibilità sono tantissimi, quasi tutti social network, tra cui anche Facebook. La maggior parte di questi offrono un vastissimo numero di doni virtuali che, però, sono generalmente legati al sito utilizzato, quindi ciò significa che non è possibile inviare un regalo virtuale trovato su un determinato social network, attraverso un’altro o comunque fuori dal social network.

A questo “problema” è possibile ovviare utilizzando per i propri doni virtuali giftd.com, un sito che consente di scegliere regali virtuali e di incorporarli quasi ovunque nel web. Il sito offre una vastissima quantità di doni virtuali molti animati, altri con effetti sonori e altri che richiedo all’utente di interagire: è possibile regalare, ad esempio, una confezione virtuale di birre e cliccando sulle singole lattine queste si svuotano automaticamente.


Alcuni regali sono gratuiti, altri invece sono a pagamento ed è possibile acquistarli tramite il sistema dei crediti. Quindici crediti costano intorno ai tre dollari è ogni regalo virtuale può costare fino a sei crediti.

I regali virtuali di Giftd sono in flash e possono essere immessi nella maggior parte dei blog e dei social network, tranne facebook che non consente l’incorporamento in flash.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>