Genitori contro Apple

di Manuel Millocca Commenta

La società Apple ieri, Venerdì 30 Aprile, è stata accusata di permettere ai contenuti osceni..

itouch-e-iphone

La società Apple ieri, Venerdì 30 Aprile, è stata accusata di permettere ai contenuti osceni di poter essere portati con molta facilità su gli iPhone, infatti esistono almeno due contenuti scaricabili gratuitamente e che contengono contenuti osceni per i minori.

Apple pochi mesi fa era stata criticata da un neo assunto che si lamentava della mancanza dei contenuti osé sul dispositivo di casa apple e la definiva come un poliziotto tecnologico della morale, tanto che Steve Jobs aveva risposto a questo giovane dicendogli che se non gli stava bene poteva passare ad Android di Google.



Ma secondo le associazioni che tutelano le famiglie statunitensi l’iphone non sarebbe sicuro ai termini di contenuti, visto che a loro avviso ,un giovane potrebbe facilmente reperire contenuti pornografici, in tutta tranquillità senza spendere soldi.

Le applicazioni contestate da parte dell’associazione delle famiglie americane sono My Vibe,sviluppata da Sawhorse Enterprises, che trasforma l’iphone in uno strumento che procura piacere personale, altro articolo incriminato sarebbe Love Positions Free una guida del kamasutra su iphone.

Ma questi non sono gli unici contenuti pornografici in cui i bambini potrebbero incappare ce ne sono molti altri, alcuni come Dirty Fingers Screen Wash e Lenee Private Dance sono stati già eliminati dall’apple store.

La associazione delle famiglie americane ha richiesto ad apple di eliminare dall’apple store tutti questi contenuti o almeno di renderli inaccessibili ai minori, soprattutto perché a queste applicazioni non esistono filtri adeguati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>